IMPARARE LE ABITUDINI DEL CUORE - LA CONSAPEVOLEZZA DEL MORIRE

UNA GRANDE RISORSA

27-28-29 maggio 2016
Casa San Giuseppe  Via Puccini, 68  57128 Quercianella LIVORNO

Incontrarsi per Dare Protezione, per far nascere in noi quelle energie benefiche che ci permettono di affrontare il tema della morte, non come una sconfitta ma intravedendone una opportunità di crescita umana e spirituale.

Incontrarsi per capire insieme come portare al letto del malato quella presenza che diventa cura e relazione di dono, per chiarire qual è il nostro ruolo di operatori e di assistenti al fine vita, per aumentare la chiarezza e la bellezza gioiosa del dono che stiamo vivendo.

Incontrarsi per crescere e aumentare la nostra comprensione della spiritualità, che è esigenza di ogni essere.

Incontrarsi per capire quale ruolo può avere la meditazione, oltre lo studio, per lo sviluppo di qualità quali empatia, consapevolezza, presenza amorevole e riduzione dello stress e come la meditazione possa aiutare il personale ad assistere meglio chi si sta avvicinando alla morite.

Passeremo un week-end insieme proprio per cercare di familiarizzare - nel contesto del gruppo - con i grandi temi che stanno intorno alla morte, al morire e per fare esperienza condivisa di come l’assistenza possa essere anche fonte di gioia e di amore.

Insieme, faremo pratica, con esercizi di simulazione e con sessioni di meditazione guidata.

 

Il weekend e anche un‘occasione per far conoscere l’Associazione Dare Protezione e per coordinarsi in attività future, e per meglio capire la realtà toscana dell’assistenza nel fine vita.

 

Francesco La Rocca, medico palliativista lavora presso l’hospice di Livorno. Ha avuto la fortuna di conoscere e seguire Lama altamente qualificati come Ghesce Ciampa Ghiatso, Kyabje Zopa Rinpoce e Ghesche Yeshe Tobten. È socio fondatore dell'Associazione Dare Protezione, nata con la finalità di affermare il diritto per ogni cittadino a poter ricevere una idonea assistenza spirituale nelle strutture sanitarie. Tiene regolarmente corsi sulla consapevolezza del morire e tecniche per l'accompagnamento spirituale.

Debora Molli, psicologa a psicoterapeuta ad orientamento Psicodinamico (approccio ai contenuti della Psiche Profonda attraverso l’Analisi dei Sogni e delle Immagini Spontanee).In ambito della Sanità Pubblica ha lavorato in Area Oncologica, nelle Cure Palliative e in Hospice. Svolge attività di docenza e supervisione per il personale sanitario e collabora con l’Università per la Formazione in Cure Palliative. Per l’Associazione “Dare Protezione – Livorno”, con la quale co-opera regolarmente, è stata formatrice e supervisore dei volontari. Da anni svolge la libera professione in regime privato.

 

Seminario residenziale a numero chiuso

Costo soggiorno 120,00 euro con ECM
Corso gratuito è gradita un'offerta libera

 

Per partecipare è necessario:

- essere in regola con la quota associativa 2016 (€ 25,00, modulo iscrizione allegato);

- è obbligatorio confermare l'iscrizione a segreteria@associazionedareprotezione.it  tramite
  email inviando compilato il modulo  con le domande di iscrizione che trovate in allegato;

- versare un acconto di 60,00 euro entro il 5 maggio tramite:

                         - paypal;

                         - bonifico Codice IBAN  IT84F 07601 13900 0000 82742248;

                         - bollettino postale c/c 82742248 intestato a Associazione Dare Protezione
                            Via di Salviano, 35  57124 LIVORNO

                         - postagiro intestato a Dareprotezione Associazione Onlus c/c 82742248

                         specificando nella cusale "Seminario maggio 2016"

 

                                            Accoglienza dalle ore 17,00 del 27 maggio

 per pernottamento camere doppie e triple, poca disponibilità camera singola con sovrapprezzo

 

Per ulteriori informazioni rivolgersi a Michela 346 8048515
segreteria@associazionedareprotezione.it

 

Se tutti ci impegnassimo davvero a riflettere sulla nostra morte, ad affrontare le inquietudini che ci crea l'idea di questo evento e ad aiutare gli altri a familiarizzarsi con tali pensieri, forse ci sarebbero meno tensioni distruttive intorno a noi.

 

Elisabeth Kubler-Ross, La morte e il morire

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 



 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Informazioni aggiuntive