“ Le onde sono solo fatte d’acqua. Non possiamo definire l’onda come esistente o non esistente. Dopo quella che chiameremmo la morte dell’onda, nulla è finito, nulla si è perso. L’onda è stata assorbita in altre onde e, in qualche modo, il tempo riporterà ancora l’onda. Non c’è aumento, diminuzione, nascita o morte.”  Thich Nhat Hanh


“Ho chiesto alla foglia se aveva paura dell'autunno, di veder cadere le sue compagne. E la risposta è stata: “No. Per tutta la primavera e l'estate ho vissuto pienamente. Ho fatto del mio meglio per nutrire l'albero, e adesso una gran parte di me è lì. Questa forma non mi racchiude interamente. Io sono anche l'albero, e una volta tornata alla terra continuerò a nutrirlo. Perciò non mi preoccupo. Quando lascerò questo ramo, volteggiando nell'aria lo saluterò e gli dirò: “Arrivederci a presto”. Quel giorno soffiava il vento; dopo un po', vidi la foglia abbandonare il ramo e lasciarsi cadere a terra in una danza gioiosa, perché cadendo già si vedeva nell'albero. Era davvero felice. Chinai il capo in segno di rispetto, perché sapevo di avere molto da imparare da lei.” Thich Nhat Hanh


“Noi parliamo di tempo, energia e risorse materiali, ma il tempo non è solo per l’energia e le risorse materiali. Il tempo è per stare con gli altri, stare con un morente o con qualcuno che sta soffrendo. Essere realmente presente anche solo per cinque minuti, può essere un dono molto importante. Il tempo non è solo per fare soldi. Il tempo serve a produrre il regalo del Dharma e il dono della non-paura.”         Thich Nhat Hanh

Da circa 15 anni lavoro nell’accompagnare le persone malate di tumore, i morenti e le loro famiglie. Mi occupo anche di formazione rivolta al personale sanitario ospedaliero sullo “stare” con la sofferenza. Psicoterapeuta, ho trovato nel Dharma, e nell’accompagnare percorsi di sofferenza e trasformazione, l’insegnamento per me più importante; ho seguito e seguo gli insegnamenti di Thich Nhat Hanh, Corrado Pensa, Frank Ostaseski
Pina Caravello

Informazioni aggiuntive